L’amministrazione Biden-Harris concede ulteriore tempo ai mutuatari di prestiti studenteschi

Ward Williams è un redattore associato con oltre quattro anni di esperienza professionale nell’editing, nella correzione di bozze e nella scrittura. Ward è anche un esperto di governo e politica e di profili aziendali. Ha conseguito una laurea in inglese presso la North Carolina State University e un master in editoria presso la New York University.

Il 6 aprile 2022, il Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti ha annunciato un’estensione della sospensione del rimborso dei prestiti agli studenti, degli interessi e delle riscossioni fino al 31 agosto 2022. Nel suo comunicato stampa, l’Amministrazione Biden-Harris ha affermato che è ancora necessario rispondere alla pandemia e alle sue conseguenze economiche, anche se l’economia degli Stati Uniti migliora costantemente e i casi di COVID-19 continuano a diminuire, consentendo al contempo una riduzione responsabile degli aiuti per la pandemia.

Il 13 marzo 2020, l’ufficio Federal Student Aid (FSA), in base a un ordine esecutivo dell’ex presidente Donald Trump, ha sospeso i pagamenti mensili dei prestiti, ha interrotto la riscossione dei prestiti insolventi e ha ridotto il tasso di interesse allo 0% sui prestiti diretti, sul programma Federal Family Education Loan (FFEL), sul programma Federal Perkins Loan e sul programma Health Education Assistance Loan (HEAL) di proprietà del Dipartimento dell’Istruzione. Una settimana dopo, il Congresso ha approvato il Coronavirus Aid, Relief, and Economic Security (CARES) Act, che ha reso queste disposizioni legge fino al 30 settembre 2020. Fino ad oggi, a seguito di molteplici proroghe da parte di Trump e del Presidente Biden, la data di scadenza era stata posticipata al 1° maggio 2022.

Aspetti salienti

  • Il Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti ha annunciato una proroga della pausa sul rimborso dei prestiti agli studenti, sugli interessi e sulle riscossioni fino al 31 agosto 2022.
  • Il Dipartimento dell’Istruzione continuerà a valutare l’impatto finanziario che i mutuatari di prestiti studenteschi hanno subito a causa della pandemia, al fine di garantire una transizione agevole verso il rimborso.
  • L’annuncio di oggi fa parte di una serie di misure adottate dall’Amministrazione Biden-Harris per sostenere i mutuatari dei prestiti agli studenti.

Il piano del Dipartimento dell’Istruzione

Questa proroga fornirà ai mutuatari dei prestiti studenteschi ulteriore tempo per prepararsi alla ripresa dei pagamenti, riducendo così al minimo il rischio di future morosità e inadempienze. Durante i preparativi per una transizione agevole verso il rimborso, il Dipartimento dell’Istruzione continuerà a valutare l’impatto finanziario che i mutuatari hanno subito a causa della pandemia. Quando i pagamenti riprenderanno, l’impatto delle morosità e delle inadempienze precedenti sarà eliminato per i mutuatari con prestiti in pausa, consentendo ai mutuatari di rientrare nel rimborso in condizioni di maggiore parità.

Inoltre, il Dipartimento dell’Istruzione continuerà a fornire agevolazioni ai mutuatari. Poiché la mancata compilazione delle pratiche necessarie (e spesso complesse) può impedire ai mutuatari di ottenere un aiuto per i loro prestiti, l’FSA sta attualmente pianificando la creazione di nuove partnership che garantiranno ai lavoratori del servizio pubblico con prestiti studenteschi l’accredito automatico dei progressi verso il condono. L’FSA continuerà inoltre a trasferire i prestiti esistenti ai servicer che si sono impegnati a lavorare secondo le più recenti (e più severe) regole di responsabilità.

“Il Dipartimento dell’Istruzione si impegna a garantire ai mutuatari dei prestiti studenteschi una transizione agevole verso il rimborso”, ha dichiarato il Segretario all’Istruzione Miguel Cardona. “Questa ulteriore proroga consentirà ai mutuatari di ottenere una maggiore sicurezza finanziaria mentre l’economia continua a migliorare e la nazione continua a riprendersi dalla pandemia COVID-19”.

Una parte di un piano più grande

Oltre all’annuncio di oggi, l’Amministrazione Biden-Harris ha adottato numerose altre misure per sostenere gli studenti e i mutuatari, rendere l’istruzione superiore più accessibile e migliorare il servizio dei prestiti agli studenti. Queste iniziative comprendono: