Il prezzo del petrolio è sceso ieri al livello più basso degli ultimi due mesi a causa delle preoccupazioni sulla domanda

Danial Clark è un produttore esecutivo pluripremiato e in precedenza ha supervisionato notizie economiche, politiche e generali come produttore senior presso Fox Business, Reuters, Bloomberg TV e CNBC.

I prezzi del petrolio sono crollati ieri nel più grande calo giornaliero da marzo, riflettendo le preoccupazioni per una potenziale recessione globale e per le chiusure in Cina che potrebbero ridurre la domanda. Il greggio dolce leggero ha chiuso sotto i 100 dollari al barile per la prima volta in due mesi. Gli analisti di Citi ritengono che i prezzi possano scendere ancora.

In una nota ai clienti, gli analisti di Citi hanno dichiarato che i prezzi del petrolio potrebbero crollare a 65 dollari al barile entro la fine di quest’anno e a 45 dollari entro la fine del prossimo anno se una recessione “sempre più probabile” colpisse l’economia globale, raffreddando la domanda di petrolio. Gli analisti hanno attribuito una probabilità del 10% a questo esito.

L’ipotesi di base della banca – che secondo la banca ha il 50% di probabilità di verificarsi – è che il Brent scenda a 85 dollari al barile entro la fine dell’anno, con un calo del 24% circa rispetto al prezzo di apertura di ieri di 112 dollari al barile.

Le previsioni sui prezzi del petrolio presentano ampie variazioni. Durante il fine settimana, JPMorgan ha affermato che i piani per limitare i prezzi del petrolio in Russia, presentati dal G7 la scorsa settimana, potrebbero indurre la Russia a ridurre drasticamente la produzione. Questo potrebbe far salire i prezzi fino a 280 dollari al barile, nella peggiore delle ipotesi della banca.

“Secondo il CME, i commercianti di futures stanno ancora valutando il greggio al di sopra dei 90 dollari al barile per tutto il mese di novembre. Questo contango probabilmente non durerà a lungo, dato che i timori di recessione aumentano e i prezzi spot crollano”, ha dichiarato Caleb Silver, caporedattore di Investopedia.