La CFPB afferma che la banca ha illegittimamente pignorato conti su ordini provenienti da altri Stati

Ben Luthi scrive di carte di credito e finanza personale da sei anni e ha scritto, tra gli altri, per U.S. News, NerdWallet, CreditCards.com ed Experian. Ben ha sviluppato molte delle recensioni approfondite di Investopedia sulle carte di credito e si diverte a raccogliere e riscattare miglia e punti della carta di credito nella vita quotidiana e nei viaggi internazionali.

Il Consumer Financial Protection Bureau (CFPB) ha annunciato mercoledì di aver concluso un’azione legale contro Bank of America per aver pignorato illegalmente i conti bancari dei clienti sulla base di ordinanze di tribunali di altri Stati. L’agenzia di controllo dei consumatori ha ordinato alla banca nazionale di pagare una multa di 10 milioni di dollari, di correggere il processo di pignoramento e di risarcire i clienti interessati.

Punti di forza

  • Bank of America ha effettuato illegalmente pignoramenti sui conti bancari dei propri clienti per soddisfare ordini di tribunali di altri Stati.
  • Il CFBP ha ordinato alla banca di pagare una multa di 10 milioni di dollari e di fornire un risarcimento ai clienti interessati.
  • Dovrà inoltre correggere il processo di pignoramento ed eliminare le clausole inapplicabili dai suoi contratti.

Bank of America sorpresa a violare le leggi sulla protezione dei consumatori

La CFPB ha riscontrato che Bank of America ha violato le leggi sulla tutela dei consumatori quando ha elaborato ordini di pignoramento di conti di clienti al di fuori dello Stato. La banca ha congelato i conti dei clienti interessati, ha addebitato le spese di pignoramento e ha inviato i fondi pignorati ai creditori.

I pignoramenti sono un modo comune per un creditore di riscuotere un debito quando un mutuatario si rifiuta di pagare, ma gli ordini di pignoramento sono validi solo se vengono elaborati da un tribunale in base alle leggi e alle tutele dello stato di residenza del consumatore. La CFPB ha scoperto che dal 2011 la Bank of America ha elaborato almeno 3.700 ordini di pignoramento fuori dallo Stato, con il risultato di almeno 592.000 dollari di spese di pignoramento.

Inoltre, l’agenzia federale ha rilevato che Bank of America ha aggiunto nei contratti con i clienti un linguaggio inapplicabile che limita i loro diritti a contestare un pignoramento.